NON SONO UN NOSTALGICO

31 07 2008

Non sono un nostalgico dell’Unione Sovietica.

Non sono un nostalgico della KGB, della politica come repressione

Non sono un nostalgico di Peppone, ma guardando Giordano e Migliore, Peppone mi manca tantissimo.

Non sono un nostalgico dei “Giovani Pionieri Comunisti”, anche perchè

hanno fatto una brutta fine: D’alema docet.

Non sono un nostalgico di Democrazia Proletaria, anche se però Peppino Impastato

mi manca moltissimo

Non sono un nostalgico del partito comunista italiano non ci ho mai militato e mai ci avrei militato

Non sono un nostalgico del leaderismo di sinistra, ma se Nichi Vendola, il migliore di noi tutti, se ne andrà

consigliato male da alcuni suoi colonnelli, piangerò e mi mancherà tanto.

Non sono un nostalgico di Bandiera Rossa e dei pugni alzati, ma ho paura di quelli che si vergognano

a cantarla e ad alzare il pugno chiuso

Non sono un nostalgico e Paolo Ferrero, il segretario di noi tutti, lo è meno di tutti.

Ed è per questo che domenica ho cantato a pugno chiuso “Bandiera Rossa”

“Evviva il comunismo e la libertà”

Annunci